Aggiornamenti dal Sudafrica – dicembre 2021

I Missionari Scalabriniani sono presenti in Africa da più di 25 anni, con servizi pastorali e sociali rivolti ai migranti, rifugiati, marittimi e alla comunità locale. Oggi, vogliamo raccontarvi e aggiornarvi sulle diverse attività che stiamo portando avanti in Sudafrica.

A Cape Town, i Missionari forniscono servizi pastorale ai migranti cattolici di lingua francofona, portoghese e italiana, tra cui la celebrazione dei sacramenti, il catechismo e la formazione dei giovani.

In stretta collaborazione con ASCS – Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo, i padri operano con attività sociali attraverso diversi progetti come lo Scalabrini Centre e la Lawrence House, una casa di accoglienza per minori non accompagnati.

La Lawrence House è stata aperta il 16 aprile 2005 grazie all’intuizione e al cuore di Alessandra Santopadre, operatrice storica dell’ASCS, che ne è stata la prima direttrice.

La Casa svolge un servizio essenziale in quanto unica struttura di questo tipo a livello locale e nazionale. Il progetto, inizialmente avviato per dare una risposta concreta a tutela dei minori stranieri, dal 2005 ospita bambini e giovani provenienti da diversi paesi africani tra cui Angola, Repubblica Democratica del Congo, Ruanda, Burundi, Zimbabwe, Somalia, Namibia, e Sudafrica, che nella Lawrence House hanno ritrovato una casa.

L’equipe della Lawrence House, oggi è formata dalla manager Jade, arrivata da 5 mesi nel team, Romina, nel progetto già dal 2005, prima come volontaria e poi come educatrice, Sheillah, proveniente dallo Zimbabwe, è la nostra assistente sociale da ormai 5 anni. Poi ci sono poi 5 educatori: Kay, Sudafricana che lavora nella Casa da 13 anni. Yves, Congolese anche lui già all’undicesimo anno di servizio. Jeff, Sudafricano da 10 anni alla Lawrence House. E infine Charlene e Lucinda, entrambe Sudafricane e parte dell’equipe da 4 anni. Il team è bello e variegato. Tante diversità culturali, religiose, ma la stessa base di valori e la stessa passione: quella di lavorare con bambini e ragazzi accompagnandoli in un percorso socio-educativo e di accoglienza anche grazie al supporto di psicologi, insegnanti, medici e volontari.

Attualmente la Lawrence House accoglie 25 bambini e ragazzi, dagli 8 ai 20 anni di cui 13 femmine e 12 maschi. La Casa promuove programmi di sviluppo, educativi, terapeutici e ricreativi. I diversi programmi svolgono quindi un ruolo essenziale, soprattutto in un momento come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia, per sostenere i ragazzi nel loro percorso.

Sempre in Sudafrica, a Johannesburg, nel 2021 è stato inaugurato il Centro St. Patrick che promuove attività a supporto di migranti, rifugiati e svantaggiati locali, situato nel complesso della Parrocchia di St. Patrick La Rochelle.

Qui migranti, rifugiati e altre persone in situazioni di svantaggio hanno trovato un luogo nel quale ricevere un primo trattamento per i loro problemi di salute o un luogo di ascolto e accoglienza dove sono aiutati a interfacciarsi con altre strutture sanitarie per ricevere il giusto secondo i loro diritti.

L’Ambulatorio risulta infatti essere il fulcro principale del Centro permettendo ai tanti migranti e rifugiati, spesso esclusi dal Sistema Sanitario Sudafricano, di avere accesso alle cure.

E in questo tempo di preparazione al Natale, vogliamo rivolgervi un invito speciale. Quello di unirvi a noi nel sostenere i progetti che portiamo avanti in Sudafrica. Potrete fare passaparola e condividere l’articolo con i vostri amici o fare una donazione, anche piccola, per sostenere concretamente i nostri progetti.

Grazie ai nostri donatori possiamo sostenere i diversi programmi della Lawrence House, di continuare ad offrire visite mediche specialiste gratuite presso l’Ambulatorio St. Patrick, di sostenere i tanti migranti e rifugiati che usufruiscono dei servizi promossi dallo Scalabrini Center of Cape Town.

Nello specifico, con le donazioni ricevute in questo periodo di festa sosterremo la Lawrence House acquistando i regali di Natale, i pigiami e gli armadietti per le cartelle scolastiche dei ragazzi e delle ragazze della Casa.

Anche con il vostro supporto potremo continuare a prenderci cura delle persone mettendole al centro delle nostre azioni, ogni giorno.

Grazie per quello che deciderete di fare. Ogni piccolo gesto farà la differenza!

DONA ORA

Altri modi per donare

  • Bonifico Bancario: ASCS – Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo
    IBAN: IT13 Q030 6909 6061 0000 0130 463
    BIC/SWIFT: BCI TIT MM
  • Causale: Africa
  • Coordinate Postali: c.c.p. 62388863
  • Dona il tuo 5×1000: Codice Fiscale 03133600241

Benefici Fiscali

Sappiamo che non è questo il motivo che ti spinge a sostenere la nostra realtà ma ricordati che con la tua donazione all’ASCS hai dei benefici fiscali. Potrai scegliere se detrarre o dedurre l’importo donato.
Contattaci per saperne di più!

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla Newsletter.

    Ho preso visione della Privacy Policy di ASCS Privacy Policy