Cosa abbiamo fatto | Giugno23

Il 20 giugno ricorre la Giornata Mondiale del Rifugiato. Essere un rifugiato, un migrante, una persona in transito significa lasciare il proprio paese in cerca di pace, di un’opportunità, di possibilità. Significa riaffermare il proprio diritto ad una vita degna fatta di lavoro, una casa e degli affetti. In questa giornata e, in generale, come impegno quotidiano, riflettiamo su come rendere le nostre comunità più accoglienti e attente alle necessità e ai diritti di tutte e tutti.

Quali sfide attendono i migranti e le comunità locali nei prossimi anni? Come possiamo svolgere attività in supporto a questi ultimi? Come ogni anno, gli operatori ASCS si sono incontrati a Roma per vivere un momento di formazione, incontro e condivisione. E’ stata un’occasione per pianificare le nostre azioni per il prossimo triennio, ripercorrendo ciò che è stato fatto fino ad ora e immaginando cosa ancora possiamo fare insieme.

Come ogni giugno, abbiamo festeggiato la GMR unendo anche il compleanno di Casa Scalabrini 634, che è giunta al suo ottavo anno di vita. Con amici, volontari, vicini di casa e ragazzi e ragazze dei corsi, la festa è iniziata con giochi e attività per i più piccoli, poi con l’inizio della musica del fantastico gruppo colombiano Ancestros, abbiamo dato il via alla serata. Tra balli, cibo da tutto il mondo e tante risate, abbiamo avuto la possibilità di incontrare vecchi amici e conoscerne di nuovi. Buon compleanno Casa Scalabrini!

Luglio è alle porte e i campi di #Attraverso23 sono quasi pronti. Il 24 giugno, Milano e Torino sono stati realizzati 2 incontri pre-campo per prepararsi a vivere le esperienze estive di servizio. Ci sono ancora posti disponibili, unisciti anche tu! [clicca qui]

Nell’aggiornamento di maggio, vi abbiamo raccontato di The Game che è un gioco di ruolo in cui alcuni gruppi, per un massimo di 15 persone, vivono le esperienze dei confini, scelte relative alla migrazione e molte altre sfide lungo la rotta balcanica. Questo mese abbiamo portato il laboratorio in diverse realtà italiane grazie anche ai nostri volontari.

Due giovani ragazzi, che hanno precedentemente partecipato ai nostri campi di servizio, ci hanno portato a Canelli, in Piemonte, per fare questo laboratorio con altri giovani. Inoltre, abbiamo realizzato The Game per i giovani di Piazza Ragazzabile, un progetto della città di Chieri per l’attivazione giovanile. Per la giornata mondiale del rifugiato, celebrata il 20 giugno, il distretto SAI del comune di Brescia ci ha chiesto di portare il laboratorio The Game anche all’interno di un evento da loro organizzato in rete con altre associazioni. Lo stesso giorno, anche presso il SAI della cooperativa Ellepikappa che ci ha invitati per proporre The Game ad un gruppo di ragazzi partecipanti al summer camp.

Da luglio, The Game arriva a Roma. Il 20 e il 17 di questo mese, presso Casa Scalabrini 634, ci immergeremo nell’esperienza di vivere i confini, le insidie di un viaggio lungo l’Europa. Per iscriverti chiama il 3201678407 oppure scrivici a roma@ascs.it, ti aspettiamo!

Il diritto alla salute è molto spesso limitato o osteggiato per le persone migranti. Ecco perché continua l’impegno ASCS a fornire supporto sanitario grazie a diversi progetti e azioni con Wasi, lo sportello MAM, Afya e altre. Il 28 giugno, abbiamo ospitato a Casa Scalabrini 634 la Carovana della Prevenzione che è il Programma Nazionale Itinerante di Promozione della Salute Femminile di Komen Italia. Le donne dei corsi, della Casa, della comunità e del vicinato hanno potuto fare screening e visite gratuite come mammografie, ecografie mammarie, ecografie ginecologiche in modo da prendersi cura della propria salute. Come sempre, ringraziamo la Komen per la collaborazione e continuiamo a lavorare insieme per il benessere e la salute di tutte le donne!

Con Afghanistan, Messico e la serata finale si è conclusa un’altra edizione de Il Mondo in Casa 2023. Il progetto, promosso dall’ASCS in collaborazione con la Chiesa del Carmine, mira a creare un canale di comunicazione tra le varie realtà presenti sul territorio. Anche quest’anno, ringraziamo i volontari e le volontarie per il loro supporto e la dedizione!

Il giugno ASCS inizia con due novità importanti: Maurizio e Simona, i nuovi operatori volontari del Servizio Civile Universale hanno iniziato il loro servizio a Roma e Milano. Inoltre, Gabe Biondo, studente italo-statunitense della University of Notre Dame, di pre-medicine, ha cominciato la sua attività di volontariato ASCS e tirocinio a Trieste. Affiancherà il personale sanitario di Donk Humanitarian Medicine, a supporto delle persone migranti in arrivo dalla Rotta Balcanica fino a settembre. Gabe, insieme ad ICS sta tenendo dei corsi di italiano alle persone ospitate presso la struttura di accoglienza.

Ringraziamo i nostri volontari e auguriamo loro dei mesi pieni di incontri e condivisione!

Da poco, ASCS è anche su TikTok, seguiteci! [clicca qui]

Le attività che vi abbiamo raccontato, sono portate avanti anche grazie ad un piccolo gesto che per noi può fare davvero la differenza: vogliamo ricordarvi che in vista della prossima dichiarazione dei redditi, potrete scegliere di sostenere ASCS destinando il vostro 5×1000. Codice Fiscale 03133600241.

Continuate a seguirci su ascs.it per restare aggiornati e per scoprire come sostenere le nostre attività. Grazie!

Se anche tu vuoi supportare i nostri progetti al fianco di migranti, rifugiati e comunità locali, sostienici con una donazione.

Il tuo aiuto farà la differenza!

LEGGI GLI ALTRI AGGIORNAMENTI

Go to Top