“Appena maggiorenni”: 18 anni di ASCS insieme ai migranti

Farsi migrante con i migranti”. Questo motto scalabriniano, assieme a tante riflessioni offerte nel tempo, ha ispirato p. Beniamino Rossi a fondare, ormai 18 anni fa, l’ASCS – Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo, nata nell’area Afro-Europea come braccio sociale, operativo e culturale della Congregazione dei Missionari di San Carlo – Scalabriniana.

In 18 anni questi volontari, per lo più giovani, hanno scelto di essere ripetitori efficaci di quanto ricevuto, incontrato, sperimentato, portando ad un coinvolgimento più ampio della società civile alla cultura dell’incontro e dell’integrazione. Questo non può che suscitare in tutta l’ASCS una profonda gratitudine perché mostra un mondo diverso da quello ahimè segnato dalla pandemia: una umanità capace di relazioni vere e desiderosa di costruire ponti con chiunque si affacci alla porta.

Gioacchino Campese, presidente

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla Newsletter.

    Ho preso visione della Privacy Policy di ASCS Privacy Policy